Consigli e rimedi naturali per l'allattamento

Rimedi per l'allattamento

L'allattamento è il processo con il quale si alimenta il neonato con il latte.
Qui prendiamo in considerazione solo l'allattamento al seno.

Le piante galattogoghe hanno la proprietà di aumentare la secrezione lattea; le piante galattofughe, invece, la fanno diminuire e poi, sparire.

Allattamento al seno: la scelta giusta

L'allattamento al seno è un atto d'amore verso il bambino che ogni madre, se possibile,  dovrebbe fare, non solo perchè è la forma più naturale di nutrimento del neonato ma per molti altri vantaggi che sarebbe in grado di offrire.
Si può dire quindi che il latte materno:

  • è sterile sempre alla temperatura giusta ed è sempre disponibile
  • contiene, in giuste proporzioni e in condizioni di massima digeribilità, proteine, grassi, carboidrati, sali, vitamine e acqua
  • preserva il lattante dalle infezioni intestinali o respiratorie
  • favorisce la crescita del bambino
  • cambia composizione in base all'età del bambino
  • rafforza il vincolo che si instaura tra madre e figlio

L'allattamento al seno porta effetti positivi anche per le mamme:

  • l'utero ritorna alle dimensioni originali più rapidamente
  • riduce il rischio del cancro al seno
  • rafforza le ossa riducendo il rischio di osteoporosi
  • per produrre il latte si bruciano circa 500 calorie extra al giorno
  • non costa nulla

Perché molte donne non allattano?

Allattare al seno non sempre è così semplice e immediato.
Mamma e figlio sono naturalmente programmati per farlo ma a volte accade che il bambino abbia difficoltà ad attaccarsi bene alla mammella, cosa facilmente risolvibile con un po' di pazienza e pratica.

Altre volte invece si sentono madri dichiarare che non hanno potuto allattare il proprio bambino per mancanza di latte. A giudicare da quanto spesso si sente dire questa affermazione sembra quasi che avere latte sia una fortuna per poche donne.

In realtà ci sono due fattori principali che determinano la mancanza di latte:

  • una cattiva gestione dell'allattamento
  • una malformazione della struttura mammaria o del funzionamento ghiandolare (ipoplasia del seno)

La mancanza di latte per una cattiva gestione dell'allattamento è il caso più frequente per cui una donna non allatta. E' bene quindi informarsi su come allattare naturalmente, attraverso riviste, siti, corsi per poter affrontare al meglio questo momento.

Ci sono casi particolari però, in cui è necessario ricorrere all'allattamento artificiale:

  • raramente può succedere che alcune donne, durante l'adolescenza, non si sviluppino correttamente la ghiandola mammaria non potendo così produrre abbastanza latte una volta diventate madri
  • se presenti malattie come tubercolosi, nefrite acuta, AIDS, tossicodipendenza o nel caso che il neonato pesi meno di 2 kg, per cui deve assorbire più calorie di quante ve ne siano nel latte materno
  • in caso di allergia al latte nel neonato

Il colostro una fonte di sostanze benefiche

Nei primi giorni dopo il parto la secrezione mammaria è costituita da colostro, secreto giallognolo particolarmente ricco di vitamina A e C e di proteine, sostanze atte a far fronte al fabbisogno proteico del lattante nonostante in questo periodo il neonato succhi modeste quantità di latte.
Il colostro contiene anche un elevato numero di anticorpi materni che servono a proteggere il neonato non ancora in grado di attuare una difesa immunitaria autonoma.

I rimedi naturali per aumentare o diminuire la secrezione lattea

Per aumentare la secrezione lattea (piante galattogoghe).

  • Cataplasma di foglie fresche di ricino: applicarle dopo averle pestate.

Per inibire la secrezione lattea (piante galattofughe).

Gli alimenti per aumentare o diminuire la secrezione lattea

Per aumentare la secrezione lattea (piante galattogoghe)

  • Nell'alimentazione: lenticchie cotte, topinambur cotti.
  • Infuso di aneto: 50 g di emi in 1 litro d'acqua bollente; bere 3 tazze al giorno.
  • Infuso, lasciare in 1 litro d'acqua bollente, coperto, per 10 min., 50 g di: cumino o di cumino dei prati; bere 1 tazza dopo i pasti.
  • Infuso di basilico: 50 g di foglie in 1 litro d'acqua bollente; 1 tazza dopo i pasti.
  • Infuso di carote coltivate: 30 g di semi essiccati in 1 litro d'acqua bollente.

Per inibire la secrezione lattea (piante galattofughe).

  • Decotto di mercorella: bollire 30 g di foglie fresche in 1 litro d'acqua per 5 min, passare; bere 4 tazze al giorno.
  • Infuso di salvia: 20 g di foglie essiccate in 1 litro d'acqua bollente; 3 tazze al giorno.

Articoli correlati

Erbe e piante officinali

Cure e rimedi naturali con le erbe

Ascesso

Come ridurre l'ascesso e alleviare il dolore con i preparati alle erbe  

Efelidi

Efelidi o lentiggini? Scopri le cause, i consigli e rimedi naturali  

Rachitismo

Bagni di alghe, noce e calamo e altri rimedi naturali come coadiuvanti  

Aerofagia

Un aiuto concreto dalle piante medicinali per questo fastidio disturbo  

Raffreddore

I rimedi della nonna per alleviare e guarire il raffreddore  

Asma

Asma: consigli pratici e rimedi naturali per prevenirla e curarla