Cure e rimedi naturali con il Fieno greco

Fieno greco
© Photo by Yak

Proprietà naturali del Fieno greco

aperitivo, emolliente, ipoglicemizzante, lassativo, tonico.

Parti utilizzate del Fieno greco

semi essiccati, seommità fiorite (aprile-giugno).

Elementi estratti dalla pianta del Fieno greco

sostanze azotate e fosforate, trigonellina, essenza.

Cure e rimedi con la pianta del Fieno greco

Descrizione della pianta del Fieno greco

Piccola pianta annuale, diffusa nei campi, nelle macchie e nelle zone pietrose delle regioni mediterranne, si riconosce dai fusti fragili, ricchi di foglie, dai fiori biancastri nascosti tra le foglie superiori e per i legumi lunghi e arcuati che terminano con una punta aguzza. Ha odore forte e intenso che si spande nei dintorni ed è talmente persistente, che piante essiccate un secolo fa e raccolte in erbari lo emanano ancora. Per eliminarlo basta sbollentare i semi. Una volta era coltivata per foraggio, ma l'odore si trasmetteva al latte e alla carne degli animali che si nutrivano.
Nel IX secolo fu introdotto in Europa dall'Asia Minore. Nei Paesi d'origine, i semi sono tuttora usati dalle donne: essi esplicano un'azione sul metabolismo dei grassi, mediante il principio attivo di una delle sostanze contenute. I cataplasmi caldi di semi fanno maturare gli ascessi e riducono la cellulite.

Nomi comuni del Fieno greco

Trigonella, Fen grech, San Fèn, Fenu grecu, Pisu molentinu, Cafè Messico

Nome scientifico del Fieno greco

Trigonella foenum-graecum L.

Il botanico che ha classificato il Fieno greco

Classificazione del Fieno greco

Riconoscere la pianta del Fieno greco

da 10 a 50 cm. annuale, fusto eretto, cilindrico; foglie verdi, abbondanti, diritte, a 3 grandi foglioline ovali, iccioli corti; fiori bianco-giallastri (aprile-giugno), sessili, da 1 a 2, posti alla ascella delle foglie superiori, calice pubescente, corolla papilionacea, stami diadelfi; legume molto lungo (8-10 cm), eretto, arcuato, terminante con una punta aguzza lunga da 2 a 3 cm, 1 rango di 10-20 semi appiattiti; radce sviluppata. Odore forte e nauseante; sapore sgradevole.

Habitat del Fieno greco

subspontaneo in Italia nelle zone erbose; fino a 1.000 m.

Altre piante nella famiglia delle Papilionacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Sudorazione

Combattere una sudorazione eccessiva o stimolarla: le erbe che aiutano  

Emicrania

Come sconfiggere l'emicrania? Ecco i nostri consigli.  

Pelle

Prenditi cura della tua pelle con maschere, lozioni, infusi  

Cuperosi

Pelle sensibile? Attenzione alla cuperosi. Ecco cosa fare.  

Acidità di stomaco

Un problema frequente ma risolvibile. Scopri come fare con le erbe.  

Morsicature

In attesa del medico, un sollievo dalle piante con i rimedi naturali.