Cure e rimedi naturali con l'Erisimo

Erisimo
© Photo by Andreas Kammann

Proprietà naturali dell'Erisimo

antiscorbutico, bechico, diuretico, espettorante, stomachico, tonico.

Parti utilizzate dell'Erisimo

sommità fiorite, foglie fresche succo fresco (luglio-agosto); essiccare con cura, conservare al riparo dell'aria, della luce e dell'umidità.

Elementi estratti dalla pianta dell'Erisimo

composti solforati, sostanze a struttura cardenolidica nei semi.

Cure e rimedi con la pianta dell'Erisimo

Descrizione della pianta dell'Erisimo

Nell'antichità, questa pianta, era molto utilizzata, ma solo nel XVI secolo fu accuratamente studiata. Nel Rinascimento si hanno le conferme della sua efficacia curativa; infatti Jacques Dalechamps testimonia che il fratello Guillaume Rondelet, restituì, con l'erisimo, la voce bianca a un ragazzo del coro. Divenne quindi una pianta molto apprezzata dagli oratori, dagli attori di teatro e dai cantanti.
I componenti solforosi presenti nella pianta favoriscono l'azione benefica sulla voce, e la medicina classica utilizza le cure solforose per le persone con disturbi alle vie respiratorie.
L'erisimo è preferibile consumarlo fresco, ma anche essiccato non perde i suoi principi attivi. Dal sapore sgradevole per berlo facilmente si consiglia l'aggiunta di  liquirizia o miele molto aromatico.

Nomi comuni dell'Erisimo

Trionc, Rapino, Rapistogno, Alaussa, Barbena, cima amarella, Lassaneddi, Rapa salaja, Foeggia de navon

Nome scientifico dell'Erisimo

Sisymbrium officinale (L.) Scop.

Galleria immagini dell'Erisimo

I botanici che hanno classificato l'Erisimo

Classificazione dell'Erisimo

Riconoscere la pianta dell'Erisimo

da 30 a 60 cm. annuale, fusto rigido, eretto pubescente, rami perpendicolari al fusto; foglie basali picciolate, molto incise in lobi dentati a sega (seghettati), il lobo terminale più grande; fiori giallo pallido (maggio-settembre), piccoli, riuniti a grappoli, 4 sepali, 4 petali, 6 stami; siliqua corta e diritta, a 2 valve trinervate, contenenti ciascuna 1 rango di semi; radice dura, bianca. Odore nullo; sapore piccante, acre.

Habitat dell'Erisimo

in tutta Italia, dalla pianura alle regioni submontante; lungo le strade, sulle macerie, in vicinanza di case rurali; fino a 1.700 m.

Altre piante nella famiglia delle Crucifere

Cure e rimedi naturali con le erbe

Dolore

Dolore acuto o cronico? Qual'è la causa e quali sono i rimedi.  

Faringite

Faringite o mal di gola, un disturbo risolvibile anche con le piante.  

Occhi

Le piante per mantenere bellezza e trasparenza dello sguardo.  

Congiuntivite

Bruciore, prurito, arrossamenti. Ecco come curare la congiuntivite.  

Convalescenza

Le piante medicinali per recuperare le forze dopo una malattia.  

Edema

Gonfiore, ristagno dei liquidi nei tessuti, ecco i rimedi naturali.