Cure e rimedi naturali con la Verga d'oro

Cure e rimedi naturali con la Verga d'oro
© Photo by Σ64

Proprietà naturali della Verga d'oro

antinfiammatorio, astringente, diuretico, espettorante, vulnerario.

Parti utilizzate della Verga d'oro

sommità fiorite, pianta intera con la radice.

Elementi estratti dalla pianta della Verga d'oro

olio essenziale, tannino, una saponina, pigmenti flavonici, acido citrico, ossalico, tartarico.

Cure e rimedi con la pianta della Verga d'oro

Descrizione della pianta della Verga d'oro

La verga d'oro è una pianta perenne, spontanea, che predilige terreni ricchi, fertili e leggeri, caratteristici del sottobosco, ove questa composita abitualmente si sviluppa. Il genere Solidago comprende moltissime specie di diversa taglia, ma tutte fioriscono con pannocchie giallo vivo alla fine dellì'estate. I botanici considerano il genere Solidago difficile da identificare; si devono perciò osservare soltanto i particolari evidenti che le differenziano, senza scendere in particolari microscopici. Conosciuta dai fitoterapisti nel XIX secolo, oggi, è pianta conosciuta da tutti i medici perchè il suo polline, come tanti altri, provoca il raffreddore da fieno, ma anche perchè ha un'azione astringente, che agisce lentamente sull'apparato digerente e sulle vie urinarie e, inoltre, calma le diarree collegate alla dentizione dei bambini. Una specie americana viene utilizzata dagli Indiani contro le morsicature dei serpenti a sonagli. 

Nomi comuni della Verga d'oro

Erba giudaica, Virga aurea, Erba da pesci, Baston d'oro, Spada d'oro

Nome scientifico della Verga d'oro

Solidago virga aurea L.

Galleria immagini della Verga d'oro

Il botanico che ha classificato la Verga d'oro

Classificazione della Verga d'oro

Riconoscere la pianta della Verga d'oro

da 30 cm a 1 m. perenne, polimorfa, fusto eretto, cilindrico, glabro o poco peloso, rami fioriti eretti, raggruppati alla sommità; foglie ovali, sessili, lunghe, intere a bordi ruvidi o dentati, poco pelose; fiori gialli (luglio-ottobre), riuniti da 10 a 20 in capolini raccolti a grappoli o a pannocchie terminali e fogliose, fiori del centro tubolosi, con stami e pistillo, quelli esterni con 5-10 stami; achenio cilindrico, segnato da 8-12 coste, sormontato da un rango di setole; rizoma nodoso, numerose radici. Sapore amaro.

Habitat della Verga d'oro

pascoli collinari e montani delle regioni centro-settentrionali; fino a 2.000-2.200 m. La sottospecie alpestris fino a 2.800 m.

Altre piante nella famiglia delle Composite

Cure e rimedi naturali con le erbe

Albuminuria

Presenza di albumina nelle urine? I nostri consigli per curarla.  

Crescita

Lo sviluppo del bambino è importantissimo. Ecco i nostri consigli.  

Leucorrea

Cosa fare in caso di perdite bianche? I consigli utili dalla natura.  

Seno

Come avere un seno tonico abbinando piante, ginnastica e docce fredde  

Sterilità

Individuarne le cause e contrastarle con le piante medicinali.  

Tigna

Colpisce uomini e animali. Scopri i nostri consigli.