Cure e rimedi naturali con l'Eupatorio

Cure e rimedi naturali con l'Eupatorio

Proprietà naturali dell'Eupatorio

aperitivo, colagogo, depurativo, lassativo, stimolante, vulnerario.

Parti utilizzate dell'Eupatorio

foglie (prima della fioritura), radice (primavera o autunno); lavare, tagliare la radice a rondelle.

Elementi estratti dalla pianta dell'Eupatorio

resina, tannino, essenza, inulina, ferro, un principio amaro.

Cure e rimedi con la pianta dell'Eupatorio

Descrizione della pianta dell'Eupatorio

Da non confondere l'eupatorio degli Arabi con quello dei Graci, che fino al XVII secolo, è stato il nome di una pianta, oggi nota come agrimonia.
L'eupatorio cannabino assomiglia alla canapa e tra le tante specie del suo genere, è la sola che cresce spontaneamente. Diffuso in Italia, dal mare ai monti, lungo i fiumi, nei terreni paludosi, nei boschi delle zone umide. 
Piace molto alle capre nonostante le foglie siano amare. In fitoterapia si adoperano solo le radici e le foglie, che, quest'ultime,  se usate fresche sono cicatrizzanti, ma difficilmente utilizzabili, dato il loro odore e il loro gusto molto sgradevole.  Dicono che i cervi feriti se ne servano per lenire le loro piaghe. Dopo la raccolta devono essere usate quanto prima, perchè se essiccate perdono le loro proprietà.

Nomi comuni dell'Eupatorio

Canapa acquatica, Gnasca, Cènef salvadegh, Canvetta, Cànnavo sevaggio, Erba cannalora

Nome scientifico dell'Eupatorio

Eupatorium cannabinum L.

Galleria immagini dell'Eupatorio

Il botanico che ha classificato l'Eupatorio

Classificazione dell'Eupatorio

Riconoscere la pianta dell'Eupatorio

da 60 cm a 1,50 m. perenne, rizoma strisciante, breve, numerosi fusti fogliosi, eretti, rossastri in alto, tomentosi; foglie con 3-5 foglioline, opposte, a bordi crenati, glandulose sotto, con breve picciolo; fiori dal rosso chiaro al porpora (luglio-settembre), regolari, in capolini minuscoli raggruppati in densi corimbi; achenio nero a 5 coste, con pappo; ceppo ramificato, radice bianco-grigia, fibrosa, obliqua, grossa come un dito. Odore nauseante (radice); sapore amaro.

Habitat dell'Eupatorio

comune in Italia, nei prati, pascoli, terreni molto umidi, dal mare alle montagne; fino a 1.700 m.

Altre piante nella famiglia delle Composite

Cure e rimedi naturali con le erbe

Orzaiolo

I nostri consigli per ovviare a questo piccolo disturbo.  

Fototipi

Individua a quale fototipo appartieni per abbronzarti correttamente  

Colibacillosi

Cos'è la colibacillosi? Alcuni consigli con le erbe medicinali.  

Gengive

Infiammazioni, sanguinamento, recensione gengivale, ecco cosa fare.  

Screpolature

Cura le screpolature con olii, decotti e altri rimedi naturali.  

Cuore

Le piante possono aiutare il cuore. Scopri come.