Cure e rimedi naturali con l'Alchemilla

Foto Alchemilla

Proprietà naturali dell'Alchemilla

antinfiammatorio, astringente, cicatrizzante, sedativo, stomachico, vulnerario.

Parti utilizzate dell'Alchemilla

tutta la pianta (giugno-agosto), essiccare a pezzi in ambiente ben aerato.

Elementi estratti dalla pianta dell'Alchemilla

acidi organici, tannino, lipidi, glucidi, una saponina, resina;

Cure e rimedi con la pianta dell'Alchemilla

Descrizione della pianta dell'Alchemilla

L’Alchemilla è facilmente riconoscibile, al mattino, per l’abbondante rugiada, che si raccoglie la notte, sulle grandi foglie. Questa rugiada era, un tempo, assai pregiata; secondo gli alchimisti, che la utilizzavano sotto il nome di acqua celeste, insieme con altri ingredienti, era utile nella loro infaticabile ricerca della pietra filosofale. Attualmente, i raffinati adoperano queste stesse foglie, essiccate, senza particolari precauzioni, insieme con qualche foglia di primula, mescolate al tè cinese per dare alla bevanda un gusto molto ricercato e leggero.

L’alchemilla è una pianta piccola, perenne, diffusa nelle regioni fresche e umide, quindi escluse le regioni costiere mediterranee. Un tempo, in Islanda, era considerata sacra; durante il rinascimento, ebbe fama di ridonare la verginità e di far rifiorire il seno, avvizzito dall’età o sciupato dalle maternità. Senza attribuirle questi risultati piuttosto improbabili, la moderna medicina riconosce all’alchemilla le proprietà utili per risolvere molti roblemi di salute e di bellezza delle donne.

Nomi comuni dell'Alchemilla

Erba rossa, Erba stella, Stellaria, Erva stiddaria, Ruttaria, Ventaglina

Nome scientifico dell'Alchemilla

Alchemilla vulgaris L.

Galleria immagini dell'Alchemilla

Il botanico che ha classificato l'Alchemilla

Classificazione dell'Alchemilla

Riconoscere la pianta dell'Alchemilla

da 10 a 30 cm. perenne, fusto verde chiaro sfumato di rossastro, debole; foglie grandi, quasi circolari, 7-11 lobi dentellati, piegati, stipolati; fiori verde chiaro (maggio-ottobre), minuscoli, in cime corimbiformi espanse, senza petali, calice a 4 sepali che simulano una corolla, calicetto a 4 denti, 4 stami corti, 1 stilo; frutto racchiuso nel calice, 1 seme; rizoma nerastro, vigoroso, che dà origine a parecchi fusti. Inodore; sapore acidulo, aspro.

Habitat dell'Alchemilla

soprattutto in regioni montuose, praterie, radure; da 100 m a 2600 m.

Altre piante nella famiglia delle Rosacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Bronchite

Bronchite acuta o cronica? Rimedi naturali da spalmare o da bere.  

Geloni

Scopri come prevenire e curare i geloni con i rimedi naturali.  

Emorragie

Emorragia gastrica, uterina, ferite sanguinanti. I rimedi naturali.  

Macchie cutanee

Attenuare le macchie cutanee si può: segui i nostri consigli.  

Nervosismo

Ecco i nostri consigli per ritrovare l'equilibrio del sistema nervoso.  

Capelli

Capelli forti e sani con le erbe e le piante officinali.