Cure e rimedi naturali con il Pungitopo

Pungitopo

Proprietà naturali del Pungitopo

aperitivo, diuretico, febbrifugo, vaso-protettore.

Parti utilizzate del Pungitopo

rizoma e radice (autunno), foglie.

Elementi estratti dalla pianta del Pungitopo

olio essenziale, resina, saponine, calcio, potassio.

Cure e rimedi con la pianta del Pungitopo

Descrizione della pianta del Pungitopo

Questo piccolo arbusto sempreverde, che spesso forma grovigli di vegetazione impenetrabili per la durezza delle false foglie spinose chiamate cladodi, che portano al centro i fiori, d'inverno forma, nei boschi, delle macchie scure di un verde-blu lucido rallegrate dalle bacche rosse. Il pungitopo si adatta facilmente a terreni secchi, calcarei e magri, ma teme il gelo. Molto usato come diuretico, febbrifugo è, inoltre, molto attivo per il sistema venoso, sul quale esercita un effetto tonico ancora più efficace di quello esercitato dall'ippocastano.
Si usano le foglie e il rizoma, obliquo e nodoso, che emana un debole odore di trementina. Viene utilizzato per la preparazione dello sciroppo delle cinque radici, insieme con i rizomi di finocchio selvatico, di sedano selvatico, di asparago e di prezzemolo.

Nomi comuni del Pungitopo

Rusco, Brusco, Piccasorci, Punziratti, Brusasorzi, Scope bruschie, Asparago pazzo, Saracin servaggiu, Spinapulici, Spinatopos

Nome scientifico del Pungitopo

Ruscus aculeatus L.

Galleria immagini del Pungitopo

Il botanico che ha classificato il Pungitopo

Classificazione del Pungitopo

Riconoscere la pianta del Pungitopo

da 30 a 90 cm. arbusto, fusto verde, eretto, glabro, ramificato, ricco alla sommità di cladodi, verde cupo, coriacei, alterni, sessili, ovali, terminanti con una spina; fiori violacei o verdastri (settembre-aprile), molto piccoli, da 1 a 2 all'ascella di una piccola brattea pergamenacea al centro dei cladodi, dioici, 3 sepali, 3 petali liberi e persistenti, fiori maschili a 3 stami, fiori femminili con 1 ovario a 3 logge; bacca rotonda, rossa, con 1-2 semi grandi e gialli; rizoma obliquo, strisciante, bianco-grigiastro, nodoso, dotato di radici brunastre. Odore debole di trementina; sapore dolciastro, poi amaro.

Habitat del Pungitopo

nelle regioni mediterranee, raramente in zone submontane, comune nei boschi, in terreni anche aridi; fino a 700 m.

Altre piante nella famiglia delle Liliacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Screpolature

Cura le screpolature con olii, decotti e altri rimedi naturali.  

Cuperosi

Pelle sensibile? Attenzione alla cuperosi. Ecco cosa fare.  

Gozzo

qui inserire un breve testo, min 50 e max 70 caratteri nella pagina.  

Vomito

Cosa fare in caso di malessere? Ecco i rimedi naturali.  

Albuminuria

Presenza di albumina nelle urine? I nostri consigli per curarla.  

Denti

Un bel sorriso dipende dalla cura dei denti. Ecco i rimedi naturali.