Cure e rimedi naturali con la Tormentilla

Tormentilla

Proprietà naturali della Tormentilla

astringente, cicatrizzante, emostatico.

Parti utilizzate della Tormentilla

rizoma essiccato (marzo-aprile); togliere le radici e i fusti, essiccare al sole o nel forno tiepido.

Elementi estratti dalla pianta della Tormentilla

tannino, tormentolo, un pigmento, amido.

Cure e rimedi con la pianta della Tormentilla

Descrizione della pianta della Tormentilla

Questa pianta è una potentilla originale, che si distingue dal cinquefoglio e dalla argentina, per i suoi fiori a 4 elementi, invece dei 5 presenti nelle altre due. Potentilla deriva dal latino potens, potente. Tormentilla deriva da tormen, colica; vengono così denominate quelle piante con potere astringente e che guariscono le coliche.
Il suo rizoma si usa subito dopo l'essiccamento; è quindi inutile fare delle grandi scorte. Pianta ad alto contenuto di tannino che la rende incompatibile con altre sostanze, come il ferro, gli alcali, lo iodio, alcuni metalli pesanti, come il bismuto e il rame, e con altre piante medicinali come l'aloe, la camomilla romana, il condros. 

Attenzione!

non usare recipienti di ferro né per la preparazione né per la conservazione.

Nomi comuni della Tormentilla

Erba da biscia, Tormentina, Erba merella

Nome scientifico della Tormentilla

Potentilla erecta (L.) Raeusch.

Galleria immagini della Tormentilla

I botanici che hanno classificato la Tormentilla

Classificazione della Tormentilla

Riconoscere la pianta della Tormentilla

da 10 a 40 cm. perenne, fusto eretto o prostrato, gracile, ramificato, foglioso; foglie alterne, picciolate, trifogliate, dentate, quelle caulinari con picciolo corto, munite di 2 stipole incise; fiori gialli (maggio-ottobre), piccoli, solitari, con lunghi peduncoli, calice a 4 segmenti diritti, 4 sepali più grandi, 4 petali piccoli con margine incavato alla sommità, carpelli lisci; achenio liscio; rizoma spesso, corto, nodoso, brunastro all'esterno, bianco-verdastro al taglio, che diventa rosso rapidamente. Odore nullo; sapore astringente.

Habitat della Tormentilla

prati, radure, pascoli delle zone umide, regioni submontante e alpine; fino a 2.200 m.

Altre piante nella famiglia delle Rosacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Reumatismi

Reumatismi: i cibi benefici, i cataplasmi e le altre cure naturali.  

Colorito

Colorito spento? Scopri come ridare luce e vigore alla pelle.  

Piaghe

Come guarire dalle piaghe con l'uso delle erbe medicinali.  

Nervosismo

Ecco i nostri consigli per ritrovare l'equilibrio del sistema nervoso.  

Digestione

Cattiva digestione? La soluzione con l'aiuto delle piante  

Cefalea

Riconoscere il tipo di cefalea e i rimedi naturali.