Cure e rimedi naturali con la Beccabunga

Beccabunga

Proprietà naturali della Beccabunga

depurativo, detergente, diuretico, risolvente, stimolante

Parti utilizzate della Beccabunga

fusto e sommità, foglie fresche o essicate (all'inizio della fioritura); essicare all'ombra.

Elementi estratti dalla pianta della Beccabunga

Tannino, un glucoside, aucubina

Cure e rimedi con la pianta della Beccabunga

Descrizione della pianta della Beccabunga

Le piante del genere Veronica si differenziano facilmente da altre piante della famiglia delle Crucifere che hanno i fiori a 4 petali, perchè hanno il fiore superiore molto grande e quello inferiore piccolo; inoltre, hanno la colorazione, blu o lilla, quasi costante. 
La beccabunga cresce nei ruscelli e nei corsi di acque lente. I fusti nella parte inferiore sono prostrati e si raddrizzano poi, mollemente fluttuanti. E' depurativa e le foglie fresche, che ricordano il sapore del crescione, possono essere utilizzate in insalata, sia da sole, che mescolate con crescione e portualca. Esiste un'altra specie di Veronica acquatica, Veronica anagallis L., dalle stesse proprietà terapeutiche, che è più grande e ha foglie più appuntite.

Nomi comuni della Beccabunga

Favàs, Cressòn, Beccabonga, Erba favassina, Sgrisulo, Erva di tracina, Grasson

Nome scientifico della Beccabunga

Veronica beccabunga L.

Galleria immagini della Beccabunga

Il botanico che ha classificato la Beccabunga

Classificazione della Beccabunga

Riconoscere la pianta della Beccabunga

da 10 a 60 cm. perenne, fusti prostrati, radicati, poi eretti, glabri, cilindrici, non cavi, un poco ramificati; foglie opposte, glabre, con brevi piccioli, lamina carnosa, finemente crenata, arrotondata nella parte superiore; fiori blu pallido (maggio-settembre) in piccoli grappoli aperti all'ascella delle foglie superiori, corolla corta, 4 lobi ineguali, quello superiore formato da 2 petali saldati, quello inferiore più piccolo dei 2 laterali, 2 stami capsula corta, glabra, con sinuosità incavata.

Habitat della Beccabunga

acquitrigni, lungo i fossi, presso le rive dei ruscelli, abbastanza diffusa in Italia centro-settentrionale, sporadica cnel meridione e nelle Isole; fino a 2.400 m.

Altre piante nella famiglia delle Scrofulariacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Albuminuria

Presenza di albumina nelle urine? I nostri consigli per curarla.  

Acidità di stomaco

Un problema frequente ma risolvibile. Scopri come fare con le erbe.  

Spasmi

Scopri come contrastare gli spasmi naturalmente.  

Capelli

Capelli forti e sani con le erbe e le piante officinali.  

Sete

Scopri quali frutti e quali erbe placano la sete.  

Orecchie

Orecchio tappato, dolore: ecco i rimedi naturali.