Cure e rimedi naturali con l'Olmaria

Olmaria

Proprietà naturali dell'Olmaria

antispasmodico, astringente, cicatrizzante, diuretico, sudorifero, tonico.

Parti utilizzate dell'Olmaria

le sommità fiorite (prima che sfioriscano), foglie, radici; essiccare rapidamente, non conservare più di 1 anno.

Elementi estratti dalla pianta dell'Olmaria

tannino, sali minerali, aldeide salicilica, salicilato di metile, glucosidi flavonici, vitamina C.

Cure e rimedi con la pianta dell'Olmaria

Descrizione della pianta dell'Olmaria

La bellissima pianta dell'olmaria cresce in luoghi umidi e freschi; si riconosce in mezzo alle altre per il suo portamento e la ricca fioritura. Nei giardini vi è una varietà molto bella, la flore pleno Hort., particolarmente adatta a decorare parti boschive umide o rive di corsi d'acqua in luoghi ombrosi. 
Conosciuta dai botanici medioevali, solo nel Rinascimento furono scoperte le sue proprietà medicinali. Degli studi rivelarono la presenza nella pianta fresca di prodotti salicilici, benefici per la cura dei dolori articolari. Ha proprietà vaso-dilatatorie, tonifica il cuore e accelera la diuresi; è anche un ottimo rimedio contro la cellulite e l'obesità. L'olmaria deve essere usata fresca o colta da poco tempo ed essiccata; i fiori conferiscono ai vini comuni un particolare bouquet.

Attenzione!

non far bollire mai la pianta.

Nomi comuni dell'Olmaria

Regina dei prati, Barba caprina, Reginella, Barba de cavra, Reina des pres, Sparzi de mont

Nome scientifico dell'Olmaria

Filipendula ulmaria (L.) Maxim.

Galleria immagini dell'Olmaria

I botanici che hanno classificato l'Olmaria

Classificazione dell'Olmaria

Riconoscere la pianta dell'Olmaria

da 1 a 1,50 m. perenne, fusto robusto, rigido, scanalato; foglie grandi, verde scuro sopra, bianche sotto, composte da 5 a 17 foglioline diseguali, dentate, quella terminale trilobata, stipole a mezza corona, dentate; fiori bianco crema (giugno-agosto), piccoli, in corimbi irregolari, 5 sepali, 5 petali arrotondati, stami sporgenti, 5-9 carpelli glabri; seme bruno; ceppo nodoso, radici fibrose. Odore e sapore gradevoli, aromatici.

Habitat dell'Olmaria

Europa, assente nelle zone mediterranee, terreni umidi; fino a 1.800 m.

Altre piante nella famiglia delle Rosacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Indolenzimento

Dalle piante medicinali un valido aiuto contro stanchezza e dolore.  

Obesità

Un disturbo che colpisce spesso anche i bambini. ecco i rimedi.  

Diabete

Distinguerne i tipi, alimentazione corretta e aiuto dalle piante.   

Aerofagia

Un aiuto concreto dalle piante medicinali per questo fastidio disturbo  

Verruche

Scopri come fare per eliminarle naturalmente con i nostri consigli.  

Singhiozzo

Quando il diaframma fa i capricci: ecco le soluzioni naturali.