Cure e rimedi naturali con il Rovo

Rovo

Proprietà naturali del Rovo

antidiabetico, astringente, depurativo, detergente, diuretico, tonico.

Parti utilizzate del Rovo

fiori in bocciolo, foglie (prima della fioritura), turioni, frutti (settembre); esiccare a mazzi all'ombra.

Elementi estratti dalla pianta del Rovo

acido salicilico, ossalico, citrico, malico, tannino, glucidi.

Descrizione della pianta del Rovo

Il rovo ha molteplici forme botaniche che solo gli specialisti sono in grado di distinguerle; ha volte la differenza morfologica è una sottigliezza. Basti pensare che esistono più di 100 specie e oltre 1.000 ibridi ed è difficile differenziarle. Inoltre, queste forme intermedie, che hanno l'apparenza di specie vera e propria, mutano da località a località. Sono piante perenni, vigorose, esuberanti con lunghi fusti leggermente arcuati muniti di forti spine. Hanno fiori bianchi, sfumati di rosa, inodori, e producono frutti, le more,  già note nella preistoria.  Le more sono aromatiche e rinfrescanti, nere, lucide e, in particolare nella specie Rubus caesius L., ricoperte da una puina bluastra; con questi deliziosi frutti si preparano marmellate, ma sono anche la base per uno sciroppo astringente. Con le foglie di rovo mescolate a quelle di lampone si ottiene un infuso molto aromatico. Il decotto è un efficace astringente: si può usare come lozione peril viso oppure come gargarismo per le affezioni della bocca; tutte le preparazioni devono essere accuratamente filtrate.

Attenzione!

filtrare scrupolosamente le preparazioni, anche per uso esterno.

Nomi comuni del Rovo

More di rogo, More di pruno, spina malesia, Mora salvadega, Spino comune

Nome scientifico del Rovo

Rubus fruticosus L.

Galleria immagini del Rovo

Il botanico che ha classificato il Rovo

Classificazione del Rovo

Riconoscere la pianta del Rovo

da 20 cm a 2 m. suffrutice sarmentoso, spinoso, turioni diritti e ricadenti; foglie stipolate a 3-5-7 foglioline, dentate, picciolate, spesso biancastre sotto, picioli e nervature spinosi; fiori bianchi o rosa (maggio-agosto), in grappoli allungati o piramidali, 5 sepali spesso grigio biancastri, 5 petali vellutati, numerosi stami e carpelli; frutto globoso, nero bluastro, composto da drupeole carnose, addensate su un ricettacolo (mora). Sapore zuccherino un poco astringente.

Habitat del Rovo

numerose specie e variteà, molto diffuse in tutta la Penisola e nelle Isole, nei sottoboschi e lungo le siepi; fino a 2.300 m.

Altre piante nella famiglia delle Rosacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Dermatosi squamosa

Quali sono le cause e cosa fare in caso di dermatosi squamosa.  

Diabete

Distinguerne i tipi, alimentazione corretta e aiuto dalle piante.   

Sonno

Riacquista la calma per un sonno ristoratore con l'aiuto delle erbe.  

Eritema

Arrossamenti, irritazione. Dalle piante lozioni e pediluvio scozzese.  

Torcicollo

Cura il torcicollo con i nostri rimedi naturali.  

Varici

Un valido aiuto dalle erbe medicinali per le vene varicose.