Cure e rimedi naturali con la Galeopside

Galeopside
Gelber Hohlzahn

ProprietĂ  naturali della Galeopside

antianemico, astringente, espettorante, remineralizzante.

Parti utilizzate della Galeopside

pianta fiorita essiccata (luglio-ottobre); si conserva per un anno al massimo.

Elementi estratti dalla pianta della Galeopside

silice, tannino, saponine.

Descrizione della pianta della Galeopside

La corolla, a due labbra, di questa pianta, ricorda la gola aperta della donnola. Infatti il nome del genere Galeopsis deriva dal greco gale, donnola, e da opsis, aspetto. 
In Europa si contano sei specie di Galeopsis; sono tutte piante annuali con fiori rosa o porpora, a volte gialli, striati di bianco, di rosso o di violetto. La specie più comune è la dubia, riconoscibile dal fusto peloso che non è rigonfio ai  nodi, dalle foglie dentate, setose e vellutate, soprattutto sulla pagina inferiore, dalla grande corolla gialla macchiata di rosso sul labbro inferiore. Le specie più comini della nostra flora spontanea sono: G. ladanum L., detta ortica rossa, G. intermedia, G. tetrahit L., che preferisce terreni silicei. Le piante di G. ladanum e di G. tetrahit sono piante alpine, infatti, si trovano fino a 2300-2400 m sulle Api e sugli Appenini, nei pascoli e nei boschi. Gli ovini, i caprini e i bovini brucano queste erbe, i cavalli non se ne cibano affatto. Tutte le galeopsidi hanno proprietà medicinali legate al loro contenuto di silice e tannino.

Nomi comuni della Galeopside

Canapa selvatica, Erba giudaica

Nome scientifico della Galeopside

Galeopsis dubia Leers

Il botanico che ha classificato la Galeopside

Classificazione della Galeopside

Riconoscere la pianta della Galeopside

da 10 a 50 cm. annuale, fusto peloso, ma non pungente, a rami ascendenti; foglie opposte, picciolate, ovali, ristrette alle due estremità, dentate, setose, con nervature molto ravvicinate e prominenti; fiori giallo pallido o rosati (luglio-ottobre), in verticilli poco folti, grandi, eretti, calice setoso, vellutato, a 5 denti quasi uguali e pungenti, corolla a tubo 3-4 volte più lunga del calice, labbro superiore convesso, quasi a volta, labbro inferiore dotato di 2 denti diritti. Odore forte, poco gradevole.

Habitat della Galeopside

comune in Italia centro-settentrionale, in terreni sliicei; fino a 1.300 m.

Altre piante nella famiglia delle Labiate

Cure e rimedi naturali con le erbe

Fototipi

Individua a quale fototipo appartieni per abbronzarti correttamente  

Scabbia

Pomate e decotti per sconfiggere l'acaro della scabbia: l'aracnide.  

Morsicature

In attesa del medico, un sollievo dalle piante con i rimedi naturali.  

Mal di montagna

Un disturbo comune. Ecco un valido aiuto dalle erbe medicinali .  

Piedi

Piedi affaticati, doloranti, freddi e umidi. Ecco come fare.  

Distorsioni

Cosa fare in caso di distorsione. Ecco i rimedi naturali