Cure e rimedi naturali con la Galega

Galega
© Photo by Nicola Cocchia

Proprietà naturali della Galega

diuretico, galattogogo, ipoglicemizzante, sudorifero.

Parti utilizzate della Galega

pianta essiccata, semi (luglio-settembre).

Elementi estratti dalla pianta della Galega

derivati flavonici, un alcaloide, vitamina C.

Descrizione della pianta della Galega

Il genere Galega comprende una dozzina di specie, che per la maggiore chresce in Europa e in Oriente; la Galega officinalis L. è la sola specie spontanea delle regioni temperate.
Pianta molto bella, perenne, ha fusto solido e robusto, che forma grandi ciuffi nei prati ombrosi, nelle vallette calde, umide e ben esposte. I fiori sono raggruppati in lunghi racemi, più sviluppati delle sue foglie imparipennate e hanno un bel colore rosa, lilla o blu chiaro.
Sconosciuta nell'antichità, nel XVI secolo fu usata per diversi disturbi ma senza successo e quindi cadde in disuso. Dopo diversi studi su questa pianta, nel XX secolo, si sono scoperti una proprietà stimolante della ghiandola mammaria e della secrezione lattea, e un effetto ipoglicemizzante dei suoi semi. E' consigliata durante l'allattamento ed è efficace per abbassare il tasso di zucchero nei diabetici. L'uso continuato provoca un disgusto difficilmente controllabile.
La galega è coltivata per il bel fogliame e per i fiori che sbocciano in successione.

Attenzione!

non utilizzare mai alcuna parte della pianta fresca; far essiccare.

Nomi comuni della Galega

Capraggine, Galbena, Ruta di capra, Baravocce, Pianta di burin, Lavamani, Giarga, Chiappamosche, Aruta caparia

Nome scientifico della Galega

Galega officinalis L.

Il botanico che ha classificato la Galega

Classificazione della Galega

Riconoscere la pianta della Galega

da 50 cm a 1 m. perenne, fusto erbaceo, eretto, glabro, cavo all'intrno, che diventa molto duro in ciuffi; foglie glabre, imparipennate ocn 11-19 foglioline dotate di una piccola punta sottile, stipole libere, appuntite; fiori azzurro bluastri,più raramente bianchi (giugno-agosto), in grappoli (racemi) con lungo peduncolo, all'ascella delle foglie, calice a 5 denti sottilissimi, vessillo e carena che oltrepassano le ali; legume ingrossato nel punto ove sono inseriti i semi, lungo 2-3 cm, striato in obliquo, glabro; rizoma robusto con abbondante sistema radicale. Odore aromatico, sgradevole; sapore dolciastro che diventa acre.

Habitat della Galega

terreni freschi, prati e boschi ombrosi e umidi; più rara nell'Italia meridionale; fino a circa 800-1.00 m.

Altre piante nella famiglia delle Papilionacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Eczema

Le diverse tipologie, le cure e i rimedi naturali per l'eczema  

Escara

Escara: cos'è e come si forma? Scopri i nostri rimedi naturali.  

Foruncoli

Problemi di foruncoli? Leggi i nostri consigli e rimedi naturali  

Ipotiroidismo

Le laminarie: piante benefiche per la tiroide. Scopri i rimedi.  

Tosse

Ecco come far sparire la tosse in maniera del tutto naturale.  

Asma

Asma: consigli pratici e rimedi naturali per prevenirla e curarla