Cure e rimedi naturali con l'Ancusa

Cure e rimedi naturali con l'Ancusa

Proprietà naturali dell'Ancusa

bechico, depurativo, diuretico, emolliente, lassativo, sudorifero.

Parti utilizzate dell'Ancusa

foglie, fiori (giugno-luglio); essiccare con attenzione.

Elementi estratti dalla pianta dell'Ancusa

mucillagine, colina, nitrato di potassio, allantoina, tracce di alcaloidi.

Cure e rimedi con la pianta dell'Ancusa

Descrizione della pianta dell'Ancusa

Quando si parla della famiglia botanica delle Borraginacee, in genere, bisogna pensare a piante più o meno ricoperti da peli (villose) con fiori a corolla tubolare a margini espansi e lobati, suddivisi in 5 petali, con calice persistente che da origine al frutto. I fiori, ricchi di nettare mellifero, assomigliano a quelli della borragine ma sono più allungati e pelosi. Il nome volgare, lingua di bue, è piuttosto appropriato dato la forma delle foglie e la loro rugosità. Quando esistevano i coloranti chimici, si estraeva dalla radice dell’ancusa una tintura rossa, che, nei tempi antichi era usata nella preparazione dei belletti. Il nome botanico del genere Anchusa deriva, infatti, dalla parola greca ankousa, che significa belletto. Questa pianta ha il fusto sotteraneo che si propaga nei terreni calcarei o nei campi incolti, ai margini di strade di campagna o sulle macerie e, generalmente, non si adatta alle altitudini, benchè sia stata segnalata dal Fenaroli al posto del Bernina (2309 m). In Italia, si trovano allo stato spontaneo, nove specie di Anchusa. Le foglie e i fiori hanno proprietà sudorifere ed emollienti.

Nomi comuni dell'Ancusa

Falsa borragine, Lingua di bue

Nome scientifico dell'Ancusa

Anchusa officinalis L.

Galleria immagini dell'Ancusa

Il botanico che ha classificato l'Ancusa

Classificazione dell'Ancusa

Riconoscere la pianta dell'Ancusa

da 30 a 60 cm. perenne, ruvida al tatto, ricoperta di peli rigidi; fusto fiorale ramoso; foglie ovali allungate, quelle superiori sessili, quelle inferiori ridotte gradatamente a picciolo; fiori blu (giugno-agosto), calice persistente, corolla a tubo della medesima lunghezza del calice, infiorescenza scorpioide; carpelli neri, rugosi.

Habitat dell'Ancusa

nei campi molto incolti, sulle macerie, nei terreni alluvionali e nei pascoli magari di tutta l’Italia settentrionale; fino a 1800 m.

Altre piante nella famiglia delle Borraginacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Bronchite

Bronchite acuta o cronica? Rimedi naturali da spalmare o da bere.  

Psoriasi

Difficile da curare ma possibile contenere con l'aiuto delle erbe.  

Colibacillosi

Cos'è la colibacillosi? Alcuni consigli con le erbe medicinali.  

Affaticamento

I consigli per un carico di energia con le erbe officinali  

Contusioni

Come curarle a seconda della gravità con i rimedi naturali.  

Impetigine

Come curare l'impetigine con i consigli e i rimedi naturali.