Cure e rimedi naturali con l'Acoro falso

Foto acoro falso

Proprietà naturali dell'Acoro falso

emetico, purgativo, rubefacente, starnutatorio.

Parti utilizzate dell'Acoro falso

rizoma (autunno); diventa rosso con l’essiccamento.

Elementi estratti dalla pianta dell'Acoro falso

tannino, lipidi, protidi, glucidi;

Cure e rimedi con la pianta dell'Acoro falso

Descrizione della pianta dell'Acoro falso

L’Iris pseudacorus è una bella painta erbacea che si trova allo stato spontaneo nei terreni paludosi, lungo canali e fossi, insieme con altre piante più modeste che prediligono l’umidità. E’ una pianta dal fusto rigido con foglie lunghe quasi quanto il fusto, che sembrano lame di spade, e fiori gialli (giugno), che sbocciano l’uno dopo l’altro, riflettendo nei corsi d’acqua la loro bellezza effimera. Non si può confondere con altre piante, allo stato naturale; tuttavia, nei tempi andati, medici e speziali la scambiavano con l’acoro, non conoscendone altro che la droga essiccata; si è così sorretta per lungo tempo la fama dell’iris d’acqua, le cui proprietà sono limitate. Nelle campagne veniva usato contro la tigna. Il suo rizoma fresco è molto purgativo ed emetico, perciò l’uso deve essere prescritto da un medico, secondo le necessità e lo stato di ogni paziente. Il nome iris deriva da Iride, messaggera di Giunone. Il rizoma dell’acoro falso, bollito con limatura di ferro, fornisce un inchiostro col quale si tingono i tessuti di nero e serve anche a conciare il cuoio.

Attenzione!

non adoperare mai il rizoma fresco senza precisa indicazione di un medico.

Nomi comuni dell'Acoro falso

Iris d’acqua, Iris giallo, Melina, Irio zalo, Spadella d’acqua, Spatulidda giarna

Nome scientifico dell'Acoro falso

Iris pseudacorus L.

Galleria immagini dell'Acoro falso

Il botanico che ha classificato l'Acoro falso

Classificazione dell'Acoro falso

Riconoscere la pianta dell'Acoro falso

da 50 cm a 1,20 m. perenne, fusto eretto, rigido, la ramificazione parte da uno stesso punto; foglie distiche, ruvide, quasi lunghe come il fusto, a forma di gladio, ripiegate lungo la nervatura mediana; fiori  gialli (giugno-luglio), da 2 a 3 all’ascella delle spate, 3 grandi sepali petaloidi, penduli, 3 petali stretti, diritti, 3 elementi stimmatici che nascondono 3 stami; grossa capsula che si apre in 3 valve, contenenenti 6 ranghi di semi bruni; rizoma orizzontale, forte, carnoso, giallastro al taglio, dotato di numerose radici. Odore nullo; sapore acre.

Habitat dell'Acoro falso

terreni paludosi o acquitrinosi, lungo fossati e canali; fino a ca. 800 m.

Cure e rimedi naturali con le erbe

Edema

Gonfiore, ristagno dei liquidi nei tessuti, ecco i rimedi naturali.  

Sinusite

Eucalipto, mirto e timo: ecco le erbe medicinali contro la sinusite.  

Acufene

Acufene. scopri come curare quel fastidioso fischio all'orecchio  

Ascesso

Come ridurre l'ascesso e alleviare il dolore con i preparati alle erbe  

Tosse

Ecco come far sparire la tosse in maniera del tutto naturale.  

Efelidi

Efelidi o lentiggini? Scopri le cause, i consigli e rimedi naturali