Cure e rimedi naturali con il Cinquefoglio

Cinquefoglio

Proprietà naturali del Cinquefoglio

astringente, depurativo, febbrifugo.

Parti utilizzate del Cinquefoglio

rizoma, radice (autunno); essiccare all'ombra.

Elementi estratti dalla pianta del Cinquefoglio

tannino, alcol (tormentolo), glucidi.

Cure e rimedi con la pianta del Cinquefoglio

Descrizione della pianta del Cinquefoglio

Il cinquefoglio è un'erba perenne, infestante, tenace, ricopre scarpate e anche bordi di aiuole quando non si provvede ad aeliminare il groviglio.
E' una pianta comunissima che si trova facilmente in tutto il mondo. Ha la particolarità di avere il calicetto che presenta 5 divisioni, più lunghe dei 5 sepali del calice, e la corolla è formata da 5 petali di colore giallo chiaro. Anche le foglie sono suddivise in 5 foglioline ovali allungate. I fiori durano fino in autunno e quando aprono i loro petali segnalano l'avvicinarsi della pioggia. 
Si utilizza la radice che si può raccogliere tutto l'anno e si adopera fresca o essiccata, sia per uso interno che esterno. 
Il cinquefoglio ha ottime proprietà astringenti e si associa bene con la bistorta e il cardo santo. La radice in polvere e mescolata con un tuorlo d'uovo e ridotta in pastella, si applica sui paterecci per arrestarne il processo.

Attenzione!

da non preparare né da conservare in recipienti di ferro.

Nomi comuni del Cinquefoglio

Pentafillo, Maggiostra selvadega, Fragolaria, Erba rabloira, Erba calipetallo, Erba de murenas, Fràulà areste

Nome scientifico del Cinquefoglio

Potentilla reptans L.

Galleria immagini del Cinquefoglio

Il botanico che ha classificato il Cinquefoglio

Classificazione del Cinquefoglio

Riconoscere la pianta del Cinquefoglio

fino a 1 m. perenne, fusto prostrato, debole, peloso, spesso rossastro; foglie con lunghi piccioli, a 5 foglioline ovali o lanceolate, poco pelose, dentate, stipole intere o a 2 denti; fiori giallo chiaro (giugno-ottobre), solitari, peduncolati, grandi, calice a 5 sepali, calicetto con 5 grandi lobi, 5 grandi petali a cuore, numerosi stami, numerosi carpelli a tubercolo; rizoma legnoso, strisciante, bruno scuro, che produce fusti striscianti e radicanti ai nodi; radice rossastra al taglio. Sapore asprigno, astringente.

Habitat del Cinquefoglio

diffuso in tutta Italia, tererni erbosi, incolti, prati e lungo i bordi delle strede, suolo fertile; fino a 1.700 m.

Altre piante nella famiglia delle Rosacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Morbillo

Le piante medicinali che agiscono sull'eruzione cutanea.  

Tracheite

Come curare la tracheite con l'aiuto delle piante medicinali.  

Faringite

Faringite o mal di gola, un disturbo risolvibile anche con le piante.  

Lombaggine

Dolori lombari, scopri come attenuarli con cataplasmi e decotti.  

Emicrania

Come sconfiggere l'emicrania? Ecco i nostri consigli.  

Scottature

Scopri come difendersi dalle scottature con i nostri consigli.