Cure e rimedi naturali con la Calta

Calta

Proprietà naturali della Calta

revulsivo

Parti utilizzate della Calta

foglie essiccate

Elementi estratti dalla pianta della Calta

proto-anemonina, flavoni, saponine

Cure e rimedi con la pianta della Calta

Descrizione della pianta della Calta

La calta è una pianta perenne, di un verde brillante, con fusti immersi in parte nei corsi d'acqua, negli acquitrini o nelle marcite.  E' una pianta infestante nei prati polifiti. Fiorisce all'inizio della primavera;i boccioli dei fiori vengono conservati sotto aceto come i capperi. I fiori invece, di un bellissimo giallo oro, vengono usati per dare più colore al burro.
La calta, che fa parte della pericolosa famiglia delle Ranuncolacee, di cui fanno parte anche gli anemoni, la vitalba e i ranuncoli, contiene sostanze velenose e non è consigliabile consumarla fresca (in insalata), ma è possibile consumare le foglie previa cottura come per gli ortaggi verdi, o facendole essicare per la preparazione di un cataplasma ad azione revulsiva locale, che allevia dolori reumatici o, come l'arnica e la farfara, per facilitare le cure di disintossicazione, sostituendosi al tabacco.
Gli omeopatici prescrivono la calta come tintura per uso interno, mentre la medicina tradizionale, invece, la prescrive solo per uso esterno.

Nomi comuni della Calta

Farfarugio, Calta palustre, Farferagio, Scioppateste, Cocleariol, Talchia

Nome scientifico della Calta

Caltha palustris L.

Galleria immagini della Calta

Il botanico che ha classificato la Calta

Classificazione della Calta

Riconoscere la pianta della Calta

da 20 a 30 cm. perenne, fusto carnoso, solcato, cavo, glabro, prostrato, ascendente, spesso in parte sommerso; foglie verde scuro, grandi, lucide, grasse, cuoriformi oppure reniformi, dentate, picciolate, quelle dell'infiorescenza, sessili; fiori giallo brillant (marzo-giugno) grandi, solitari, aperti a coppa larga, 5 grandi seplai petaloisi, senza petali, numerosi stami, carpelli eretti, arquati; 5-10 follicoli membranosi liberi in corona su 1 rango, compressi, a becco aperto, rugosi traversalmente, contenenti ciascuno parecchi semi; colletto corto, verticale. Oodre delicato; sapore bruciante.

Habitat della Calta

comune nelle regioni alpine e submontane, terreni acquitrinosi e paludosi; fino a 2.500 m.

Altre piante nella famiglia delle Ranuncolacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Acufene

Acufene. scopri come curare quel fastidioso fischio all'orecchio  

Pertosse

Colpisce soprattutto i bambini. Scopri i rimedi naturali .  

Ipotensione arteriosa

Pressione sanguigna bassa? Ecco i consigli e i rimedi naturali.  

Erpete

Cos'è l'erpete? Cause, sintomi e rimedi naturali per curarla.  

Scorbuto

Cibi benefici, succhi e infusi con le piante medicinali.  

Macchie cutanee

Attenuare le macchie cutanee si può: segui i nostri consigli.