Cure e rimedi naturali con la Fumaria

Fumaria

Proprietà naturali della Fumaria

antiscorbutico, aperitivo, depurativo, detergente, diuretico, lassativo, stomachico, tonico.

Parti utilizzate della Fumaria

pianta fiorita, esclusa la radice (maggio-settembre); essiccare rapidamente in strati sottili o a mazzi.

Elementi estratti dalla pianta della Fumaria

tannino, alcaloidi, potassio, acido fumarico.

Cure e rimedi con la pianta della Fumaria

Descrizione della pianta della Fumaria

Il nome di questa pianta deriva dal colore grigiastro e dal suo gusto affumicato. 
Molto diffusa nei campi incolti, sulle macerie e un po' ovunque sulla nostra Penisola, è nota già nell'antichità per le sue proprietà medicinali: Dioscoride nel I secolo d.C. e Galeno nel II secolo d.C. la citavano, apprezzandola, per il suo effetto benefico sulla secrezione biliare; nel X secolo veniva apprezzata anche dai medici arabi, e nel XVI seolo, Mattioli la elogiava come rimedio specifico dei disturbi addominali. Si riteneva che, insieme con l'angelica e il frassino, aiutasse a diventare centenari.
La fumaria contiene un alcaloide, la fumarina; si consiglia usarla sotto controllo medico perchè la sua azione varia secondo l'intensità e la durata della cura. Le foglie, durante l'essiccamento, si sminuzzano facilmente; conservarle in recipienti di porcellana, ceramica o vetro.

Attenzione!

evitare il contatto della Fumaria con il ferro.

Nomi comuni della Fumaria

Fem, Fumaeira, Fumu di terra, Fumosa, Fumastrello, Fumisterri

Nome scientifico della Fumaria

Fumaria officinalis L.

Galleria immagini della Fumaria

Il botanico che ha classificato la Fumaria

Classificazione della Fumaria

Riconoscere la pianta della Fumaria

da 15 a 70 cm. annuale, fusto verdognolo, gracile, glauco, eretto, ramoso; foglie grigio-verde, divise 2-3 volte in segmenti sottili, glabre, picciolate; fiori rosa macchiati di porpora (aprile-settembre), piccoli, allungati, raccolti in spighe, 2 sepali petalodi, petali irregolari, prolungati in uno sperone corto, 6 stamii in 2 fascetti; frutto globoso, un poco schiacciato in cima; radice fittonante, bianco-giallastra. Odore acre (succo); sapore molto amaro, salato.

Habitat della Fumaria

diffusa e comune in Italia lungo i viottoli, nei campi coltivati, tra le siepi; fino a 700 m.

Altre piante nella famiglia delle Papaveracee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Parto

I consigli per affrontare al meglio il momento del parto e subito dopo  

Macchie cutanee

Attenuare le macchie cutanee si può: segui i nostri consigli.  

Prurito

Ecco come le piante aiutano ad attenuare il prurito.  

Sciatica

Cause, sintomi e rimedi naturali per eliminare l'infiammazione.  

Anemia

Soluzioni naturali con le erbe per chi soffre di anemia.  

Invecchiamento

Invecchiare bene con le erbe medicinali e un'alimentazione sana.