Cure e rimedi naturali con la Barbabietola rossa

Cure e rimedi naturali con la Barbabietola rossa

Proprietà naturali della Barbabietola rossa

antisettico, aperitivo, colagogo, remineralizzante.

Cure e rimedi con la pianta della Barbabietola rossa

Descrizione della pianta della Barbabietola rossa

La barbabietola rossa ha un reale valore nutritivo ed energetico; contiene zuccheri, soprattutto saccarosio, pigmenti, numerosi aminoacidi, vitamine A, B1, B2 PP, C, sali minerali e rari oligoelementi, come bromo, manganese, litio, stronzio e rubidio.
Ortaggio molto digeribile, deve però essere consumato, preferibilmente, fresco; affettato sottilmente costituisce un saporito ingrediente di varie insalate. Soprattutto all'inizio dell'inverno, è consigliabile consumare la barbabietola rossa: quest'ortaggio si è rivelato efficace nella profilassi delle affezioni virali. Dalla melazza ottenuta lavorando la barbabietola da zucchero si estrae betaina, sostanza preziosa perchè stimolante ed equilibratrice della cellula epatica; si estrae, inoltre, dell'acido glutammico, un aminoacido molto importante per la funzionalità cerebrale e che ha innumerevoli impieghi farmaceutici.

Nomi comuni della Barbabietola rossa

Barba, Carota rossa

Nome scientifico della Barbabietola rossa

Beta vulgaris L. var. rapacea Koch

Galleria immagini della Barbabietola rossa

I botanici che hanno classificato la Barbabietola rossa

Classificazione della Barbabietola rossa

Altre piante nella famiglia delle Chenopodiacee

Cure e rimedi naturali con le erbe

Ipotiroidismo

Le laminarie: piante benefiche per la tiroide. Scopri i rimedi.  

Distorsioni

Cosa fare in caso di distorsione. Ecco i rimedi naturali  

Tabagismo

Combatti il tabagismo con l'uso di piante officinali.  

Palpitazioni

Fastidiose, dolorose, provocano ansia: l'utilità delle piante sedative  

Denti

Un bel sorriso dipende dalla cura dei denti. Ecco i rimedi naturali.  

Coliche

Coliche addominali e intestinali, sintomi e cure naturali.